Ad Artissima in Torino siamo stati attratti da Raed Yassin nello spazio della Kalfayan Gallerie, una galleria Greca che ha esposto i lavori e le opere non solo di artisti greci ma di quelli provenienti dall’area del Mediterraneo.

 Al centro dello stand vi erano tre vasi apparentemente di una dinastia cinese che, ad una vista più approfondita, rivelavano scene di battaglia della guerra civile libanese, realizzati quando l’artista lavorava a Jingdezhen, la capitale della porcellana artistica cinese.

L’artista è Raed Yassin, e queste opere formano la sua ‘dinastia Yassin’, un progetto che nasce dal suo lavoro “Cina” (2012) reso possibile grazie al sostegno del Abraaj Group Art Prize.

Citando il sig. Kalfayan:

‘Le opere ” Yassin Dynasty ” sono in parte degli oggetti belli, in parte dei documenti storici e in parte dei prodotti di massa. Riecheggiano l’antica tradizione di raccontare le vittorie delle battaglie su vasi e ceramiche a beneficio dei posteri, e richiamano il fatto che diversi oggetti dipinti da diversi maestri erano accumunati dalla stessa immaginaria ‘dinastia’. Le raffigurazioni sulle opere esposte sono quelle delle battaglie decisive per i cambiamenti territoriali, demografici e politici in Libano, le cui conseguenze sono ancora tangibili oggi. Questa fusione tra elementi tradizionali, storici e artigianali crea un’opera concettualmente complessa e un lavoro a più strati di lettura’.

Raed Yassin è nato nel 1979 a Beirut, dove vive e lavora. Si è laureato all’Istituto di Belle Arti di Beirut. Oltre ad essere un artista multidisciplinare, è anche un musicista e ha inciso una serie di album. Raed ha esposto le sue opere in numerosi musei, festival e showroom in Libano e in tutto il mondo, tra cui alla Kalfayan Gallerie, alla Boghossian Foundation – Villa Empain a Bruxelles, al Singapore Art Museum, al Mori Art Museum di Tokyo, al New Museum di New York, al Centre Georges Pompidou di Parigi e alla Delfina Foundation di Londra (dove attualmente si trova).

Kalfayan ha lanciato una nuova mostra di Raed Yassin all’interno della loro galleria d’arte di Atene dal titolo “Commissioni Amnesiac”, che si inaugurerà Giovedì, 13 Febbraio 2014. Questa mostra d’arte parla dei temi della narrazione personale e collettiva e della memoria che tenta di sfidare uno strumento di sopravvivenza comune, quello dell’amnesia selettiva.