Trani, sulle acque chiare blu dell’Adriatico leggermente a nord di Bari, è un luogo dove le persone arrivano a ‘stormi’ dal nord. Alla sera magici eventi estivi all’aria aperta donano un piacevole ristoro dal caldo sole estivo. Specialmente quelli nella piazza della Cattedrale, dove i profumi del mare aggiungono nuove esperienze sensoriali.

Ai turisti che cercano le spiagge e il mare e che arrivano per la prima volta intorno a Trani, potrebbero sfuggire i piaceri della Trani vecchia. Noi abbiamo avuto l’emozione di svegliarci nel meraviglioso borgo antico costruito attorno ad una piccola baia.

Qui una flotta di una dozzina di pescherecci espone il loro pescato sul molo e lo vende direttamente ai locali e ai commercianti. All’estremità nord della baia svetta la Cattedrale dedicata a San Nicola Pellegrino e realizzata in ‘gloriosa’ pietra locale. Nicola era un giovane uomo arrivato in Puglia dalla Grecia, girovagava per le strade cantando ‘Kyrie Eleison’ attraendo bambini e la derisione dei locali.

Alla sua scomparsa prematura, nel 1094, è stato subito santificato nel 1098 e la nuova cattedrale ha avuto il suo santo al suo completamento nel 1200. La piazza della cattedrale è delimitata a nord est da un parapetto sul mare, a nord ovest dal Palazzo di Giustizia e a sud ovest da un meraviglioso polo museale che combina in modo eclettico il Museo Diocesiano, il Museo Sinagoga Sant’Anna e il Museo della Macchina per Scrivere.

E sono proprio le serate del FUORI MUSEO che ci hanno riportato ancora una volta eventi a Trani. Fuori Museo è una serie di eventi musicali organizzati dalla Fondazione SECA, che sono iniziati con una Rockabilly Band a fine Giugno e si concluderanno con un concerto gratuito della band di Matteo Borghi il 4 Settembre.

La nostra visita era per la serata delle emozionanti storie musicali di Nicola Piovani e del suo gruppo ‘jazz’, Compagnia della Luna, dal titolo ‘La Musica è Pericolosa’. Per molti la serata era anche ascoltare dal vivo la musica dal film ‘La vita è Bella’ di Roberto Benigni, che gli ha dato l’oscar. Nicola ha mantenuto le sue promesse con una scelta eclettica, toccando una ampia varietà di musiche e raccontando le storie dietro alla loro composizione.

La sua compagnia ci ha deliziato con gli aneddoti delle relazioni con famosi registi attraverso la band di un sassofono, clarinetto, chitarra, violoncello, basso, fisarmonica e timpano, e con Nicola al piano.

Le emozioni della Fondazione SECA continuano gli eventi a Trani del 3 Agosto con Renzo Arbore e la sua Orchestra Italiana, con il loro stile inconfondibile. Il 6 è la volta del NAIF Tour di Malika Ayane, con la sua voce dal colore “arancione scuro che sa di spezia amara e rara”. Sergio Rubini farà un suo recital ‘Sud’ il 12 Agosto. Poi il 21 Agosto, dopo la pausa di Ferragosto, l’Orchestra dei Suoni del Sud farà un omaggio alla carriera di Mina Mazzini.

Skin ci riporta infine nella ‘Generazione del Millennio’ con una DJ performance nella zona sud di Trani, Venerdì 2 Settembre, mentre Matteo Borghi con la sua band concluderanno gli eventi estivi del Fuori Museo il 4.

I concerti hanno la direzione artistica di Gerardo Russo, una vera garanzia di emozioni e, se sono come quelle che abbiamo condiviso di Nicola Piovani, faranno il tutto esaurito.

Per sapere di più degli eventi a Trani visitate il sito della Fondazione SECA www.fondazioneseca.it e cercate FUORI MUSEO – EVENTI D’ESTATE. Se venite da lontano cercatevi un B&B vicino al porto nella città vecchia, e assicuratevi di avere il tempo per visitare la cattedrale e il meraviglioso Museo delle Macchine per Scrivere