ADA SANTARELLI - Insolita Alta Moda


  •  ADA SANTARELLI - Insolita Alta Moda
  •  ADA SANTARELLI - Insolita Alta Moda
  •  ADA SANTARELLI - Insolita Alta Moda
  •  ADA SANTARELLI - Insolita Alta Moda

Energitismo Insight

Il nome AMaViS nasce dalle iniziali della creatrice, Ada Maria Vittoria Santarelli, ma anche dalle due parole AMA-ViS che simboleggiano “amore” e “forza”. Amavis è una intrigante ed elegante stilista impegnata nella sostenibilità che crea capi eleganti e di alta moda utilizzando oggetti e materiali inconsueti. Qualcuno potrebbe definirlo “riciclo”, ma questo nome è spesso associato a creazioni poco raffinate e senza classe, mentre gli abiti o gli accessori che crea Ada (Mavi) hanno una personalità e sono curati in tutti i dettagli. Ad esempio, le bottiglie di plastica lavorate a mano e rifinite con pelle e cristalli divengono gioielli. Lo slogan di AMaViS è “give me a second chance” (dammi una seconda chance) per sottolineare proprio la prospettiva di una nuova identità che potrebbe essere anche migliore della prima! I materiali che vengono usati sono di vari tipi: bottiglie di plastica, cinture di sicurezza, foderine auto, lenzuola fallate, avanzi di tessuti di tappezzeria, ritagli sartoriali, camere d’aria, reggette dei pacchi e ancora tutto quello che è possibile immaginare.

Il Creatore

Artists

ADA SANTARELLI

La passione di creare vestiti e di cucire nasce quando Ada giocava con le bambole. A 13 anni, poi, inizia a sperimentare su di lei utilizzando tutto ciò che poteva recuperare: sacchetti della biancheria in lino grezzo, paracaduti o i pantaloni vecchi del nonno.


Ada ha sempre sognato di dedicarsi totalmente alla moda ed ha iniziato lavorando come indossatrice, poi come manager ed infine il passo decisivo per diventare stilista ed creare una sua propria linea sostenibile: Amavis.


Trovaci Qui

Location

Italy, GenzanoTROVACI QUI

Genzano è un tipico comune dell’area dei Castelli, lungo il lago di Nemi, da sempre parte dei territori dello Stato Pontificio e per ciò governato dalle diverse importanti famiglie papali.

Ma è internazionalmente noto per la sua “infiorata”, 2000 mq di disegni realizzati da petali di fiori durante la festa del Corpus Domini. La festa risale al 1778, ma l’usanza di usare fiori per adornare le strade è precedente.

La tradizione ha inizio a Roma, nel periodo barocco quando le fiorerie vaticane preparavano quadri floreali sui pavimenti di San Pietro nel giorno di S. Pietro e Paolo. Lo stesso Gian Lorenzo Bernini, grande architetto, scultore ed anche organizzatore di sontuose feste, ne realizza alcune.

Da Roma questa usanza si sposta ed oggi Genzano è l’esempio più emozionante di questa espressione artistica distribuendosi su un’area di 2000 mq lungo tutta la Via Belardi.

Subscribe to see the latest