Il Museo delle Tradizioni Musicali


  • Il Museo delle Tradizioni Musicali

Energitismo Insight

Il Museo è dedicato alla musica e al canto popolare che hanno scandito il tempo di Arsoli e si trova nell’ex Granaio Massimo. L’esposizione si articola in quattro sezioni: la tradizione bandistica, la tradizione pastorale, la tradizione artigiana, le antiche Confraternite e la musica nella religiosità popolare. Nelle quattro sezioni sono espostigli strumenti pastorali (flauti di canna, clarinetti di canna, zampognetta di canna, flauti di corteccia, corni di animali e vari tipi di campanacci usati per le greggi e gli animali da stalla) e gli strumenti artigiani (organetto, tamburo a frizione, triangolo e tamburelli) usati nelle feste. Nella sezione bandistica, oltre agli strumenti musicale dell’ottocento, si trova una ricca raccolta di spartiti musicali autografi trascritti a mano e documenti fotografici. Mentre l’ultima parte è dedicata soprattutto al pellegrinaggio alla SS.ma Trinità e alla musica, al canto e agli strumenti nella religiosità popolare con fotografie, filmati e riproduzioni sonore.

Subscribe to see the latest