Artichoke Festival


  • Artichoke Festival

Energitismo Insight

The first festival in 1970 was initiated by the cooperatives and farmers and only later did the agricultural fair transform it into local folklore. The festival is a popular celebration in the alleys and squares of the old town and is very much enjoyed by residents wearing ancient costumes and setting up their street corners. Tutto nasce nel 1835, all’interno dello Stato Pontificio dove un autore (Marocco) nella sua opera “Monumenti e Chiese dello Stato Pontificio” del 1835 scrive: “Merita biasimo l’ozio continuo in cui vivono, cosa stomachevole e cattiva, lasciando esse ai loro mariti le dure fatiche della campagna con una particolare indifferenza”. Queste considerazioni sono poi riprese da Abbate nel 1894 scrive: “E’ proverbiale la fecondità, come lo sono il loro ozio e la loro infingardia” Antichi proverbi, poi, consigliavano:“ A Sezze marìtatici ma nun ti ci assorà” (A Sezze fatti il marito ma non la moglie) e “Figlio, nun te tolle na sezzese ca t’arovina! “ (Figlio,non sposare una sezzese perché sarà la tua rovina). I canti popolari dedicati a Cintrutella nome e simbolo della donna di Sezze, sono invece pieni di frasi d’amore e non rispecchiano queste dicerie.

Subscribe to see the latest