GIUSEPPE FACCHINELLO - Arte Espressionista in Giardino


  • GIUSEPPE FACCHINELLO - Arte Espressionista in Giardino
  • GIUSEPPE FACCHINELLO - Arte Espressionista in Giardino
  • GIUSEPPE FACCHINELLO - Arte Espressionista in Giardino
  • GIUSEPPE FACCHINELLO - Arte Espressionista in Giardino
  • GIUSEPPE FACCHINELLO - Arte Espressionista in Giardino

Energitismo Insight

Giuseppe ha creato un suo personale Rinascimento dell’eredità culturale delle ceramiche di Nove, un retaggio che è stato minacciato e poi decimato dalle copie a basso costo d’oltremare.
La prima cosa che colpisce entrando nella galleria di Giuseppe è il colore e le forme, alcune brillanti con forti contrasti espressionisti, altre con toni impressionisti più tenui. All’incirca a 18 anni Giuseppe ha scoperto l’impressionismo e l’espressionismo visitando famose gallerie europee.
Finiti i suoi studi, ha cercato di combinare le esigenze dell’azienda di famiglia con il tempo per ideare le proprie creazioni, per poi diventare lui stesso una nuova fonte d’ispirazione per l’arte ceramica dell’area. I colori e disegni di Gaudì non sono mai lontani. Le emozioni e gli occhi dell’artista hanno guidato la mano nella sua creazione dell’armonia.
La collezione di lavori riempie la galleria: piatti espressionisti, una grotta con scene subacquee, farfalle appese al muro, sono tutte creazioni uniche di cui la comunità di Nove va orgogliosa.

Il Creatore

Artists

GIUSEPPE FACCHINELLO

Giuseppe Facchinello ha avuto un destino preannunciato solo per il semplice fatto di essere nato in una famiglia di ceramisti e pittori, crescendo tra le lavorazioni dell'argilla e le attrezzature per la cottura nella fabbrica dei suoi genitori a Nove

Nonostante i suoi tentativi di avere una carriera indipendente, lui era legato indissolubilmente all’arte ceramica e alle competenze pittoriche che sua madre condivideva con lui con gioia senza mai trascurare le esigenze della ditta di famiglia.

Trovaci Qui

Location

Italy, NoveTROVACI QUI

La città di Nove è vicina al cuore della zona del Grappa, dove a nord il Monte Grappa sovrasta il paesaggio. Il nome Nove proviene apparentemente dal latino Novus e non dal numero nove come viene inteso in italiano. Infatti il territorio dove la città è ubicata faceva parte del fiume Brenta, pian piano il fiume è retrocesso lasciando un morbido terreno “nuovo” ricco di argilla. Gli artisti di Nove sono risorti grazie alla ceramiche e al vino pregiati come i gioielli. Il loro lavoro può essere ammirato nelle gallerie, bar e ristoranti della città.

Subscribe to see the latest