Comprensorio archeologico di Minturnae


  • Comprensorio archeologico di Minturnae

Energitismo Insight

Al kilometro 156 della Via Appia si trovano i resti dell'antica città-porto di Minturnae che fu distrutta da Roma nel 315 AC, ricostruita nel 295 AC e nuovamente distrutta dai Longobardi intorno al 580. Si può ammirare il Teatro Romano, un tratto originale della via Appia in blocchi di lava basaltica, i resti dei Fori Imperiale e Repubblicano, del Capitolium (dedicato a Giove, Giunone e Minerva), del mercato, delle Tabernae e del complesso termale. Il teatro è stato costruito verso il I secolo DC ed è diviso nei tre settori caratteristici (scena, orchestra, cavea). Accoglieva oltre 4000 spettatori e ancora oggi, in estate, la struttura ospita rappresentazioni teatrali e spettacoli musicali. Qui ha sede il Museo. Nelle vicinanze sono visibili le numerose e imponenti arcate dell’Acquedotto Romano, un tempo lungo circa 11 chilometri.

Subscribe to see the latest