Permettetemi di raccontarvi la storia di una invenzione particolare di uno stravagante cultore di whisky. Sembra uno scozzese ma è un Siciliano Doc, Sirio è un designer, esperto di gemmologia e ora inventore.

Da cosa nasce una intuizione? La parola intuizione significa «entrar dentro con lo sguardo», un sapere che si rivela per lampi improvvisi. E’ quello che è ha vissuto Sirio Guerriero qualche anno fa, e le sue 3 specializzazioni hanno dato vita a questa sua “intuizione sensibile”: il ghiaccio che non si scioglie.

Tutti noi abbiamo avuto l’esperienza di prendere una bevanda con ghiaccio ritrovandola annacquata e insapore alla fine. Per ovviare a questo, Sirio ha brevettato dei cubetti di marmo bianco da mettere nel freezer e, una volta congelati, da immergere nel nostro whisky al posto del ghiaccio.

Sono cubetti di puro marmo di Carrara, tagliati e levigati a mano uno ad uno. I Whisky Marble “White Keys” non sono trattati con solventi chimici, vengono sterilizzati in acqua bollente, asciugati e confezionati manualmente in una apposita scatola progettata per preservare i cubetti dagli urti e per garantire di mantenere una bassa temperatura a lungo. Hanno una produzione limitata.

Andiamo a trovare Sirio nel suo “Tempio” il suo winebar “Casina Degli Spiriti”, il regno degli appassionati del whisky. Mentre gustiamo un generoso tagliere di affettati, Sirio ci racconta: “io sono fatto per rallegrare le vite delle persone così come questo locale esiste per far ‘ubriacare’ di gioia le persone che vi entrano.”

Alla nostra domanda “Ma come ti è venuto in mente di creare questi cubetti di marmo?” Lui cambia espressione del viso diventando malinconico e ci racconta come qualche anno fa, nel momento di dare l’ultimo saluto ad un amico, poggiando le mani sulla balata di marmo si sentì gelare. Allora si ricordò che il marmo è una pietra fredda naturale e poco dopo pensò: “perché non utilizzare dei cubetti di marmo al posto del ghiaccio?”

Così Sirio ha rispolverato le sue conoscenze sulle gemme, è entrato dentro i diversi materiali e ha selezionato la pietra migliore per il whisky: il marmo di Carrara. I cubetti White Keys sono la “chiave” per risolvere la questione del ghiaccio. Adesso possiamo gustare il nostro whisky in tutta tranquillità, godendo di un distillato sempre freddo e mai diluito.

In Giappone già ne vanno pazzi e, come suggerirebbe Sirio, “vi auguro un buon whisky (marble)!”

per saperne di più: www.casinadeglispiriti.com