La magia dei centri storici è data da due fattori: la bellezza del posto e le emozioni che trasmettono le persone che lo vivono, in particolare i commercianti che con i loro negozi animano le vie del centro.

Paliano è un piccolo comune vicino Roma con strade e vicoli ben curati e pieni di fiori, con una vista panoramica mozzafiato e con alcuni negozietti particolari, come l’alimentari di Giuliana che merita una visita.

Gli Alimentari una volta erano il cuore dei paesi, erano il posto dove si trovavano selezioni dei migliori prodotti della zona. Il commerciante era un esperto intenditore che sapeva riconoscere la qualità e le particolarità che meritavano di essere assaggiate. Mano a mano che la distribuzione è diventata sempre più professionale e hanno aperto i supermercati, il commerciante ha iniziato a perdere la sua identità.

Tutti quelli che hanno tentato di mettersi in competizione sul prezzo con supermercati e con grandi magazzini hanno perso. E questo vale in ogni settore: dall’alimentari all’abbigliamento. Ma negli anni molti supermercati hanno aumentato la loro avidità ed hanno iniziato a commercializzare prodotti dalla dubbia provenienza o realizzati con ingredienti ‘non selezionati’.

Questo ha portato alla rinascita dei mercati locali, dove il rapporto produttore-cliente è diretto e a nuove opportunità per i tradizionali alimentari che tornano ad essere un punto di riferimento credibile per chi vuole qualcosa di genuino e di provenienza certificata. E la novità è che diventano un punto di riferimento sia per il produttore locale che per il cliente.

E qui inizia la storia di Giuliana Pantellini e del suo negozio nella via principale del centro storico di Paliano. Una famiglia che da 7 generazioni gestisce un negozio ed entrando ci si accorge subito che non è un banale alimentari. Lo spirito del luogo si percepisce subito da alcuni ripiani con distributori di sapone liquido e da cassettine di bottiglie vuote di plastica. Un tempio della sostenibilità, un paradiso per tutti quelli che vogliono fare la loro parte per aiutare il mondo.

Giuliana, forse anche per la sua passione per la chimica, ha creato e selezionato molti tipi diversi di sapone, con profumazioni e specificità per ogni esigenza. Saponi per chi ha pelli delicate e altre esigenze personali.

“Perché essere ecologici non significa trascurare il piacere di selezionare profumi e di accettare quello che viene proposto. Io guido alla selezione e spiego le qualità di ogni sapone. Poi metto da parte le bottiglie di plastica perché so che le persone si possono dimenticare di portare il contenitore vuoto e così offro loro questo servizio”.

Si è poi addentrata in tutta una serie di dettagli sui saponi che mi hanno fatto capire come la scelta di offrire saponi sfusi non è stata dettata da una operazione di facciata ma è nata da una sua esigenza di dare un servizio ai suoi clienti e di insegnare ad amare il rispetto del nostro pianeta.

Ma questa non è l’unica sorpresa. Ho finalmente visto le confezioni di biscotti e pasta realizzata con il ‘grano monococco’ da un produttore di Paliano, Livio Bertacco. Livio da qualche anno ha ricominciato a produrre questa varietà di grano che era andata perduta e si coltivava solo in poche aree.

“Questo grano è particolare perché lo possono mangiare anche i celiaci. Sono contenta di averlo perché supporto un produttore locale offrendogli un modo di ‘raccontare il suo prodotto’ e offro un servizio ai miei clienti. Oggi molti sono intolleranti o allergici e ho preparato per loro una selezione dei migliori prodotti per ogni esigenza. Ho quasi voglia di chiamare il mio negozio ‘Senza’: senza glutine, senza lattosio, senza olio di palma…”

Giuliana ha capito lo spirito del tempo e oggi è felice di essere tornata ad essere un punto di riferimento per i cittadini di Paliano che non vanno da lei solo a comprare i prodotti, ma vanno a chiedere consigli a una esperta che li aiuta nelle loro esigenze. E’ tornata l’alimentari del paese, dove le persone vanno sicure di trovare quello che cercano.

Non ci sarà la varietà del supermercato perché qualcuno ha già selezionato il meglio per noi, e questo qualcuno ci accoglie alla porta con un sorriso e ogni giorno con qualche nuova idea e suggerimento.

Se avete problemi di ‘senza’ o se volete gustare qualche particolarità di produttori locali, andate a sentire le storie che vi racconta Giuliana e la selezione che ha fatto per voi. Noi intanto ci siamo selezionate il nostro detersivo ecologico sfuso e abbiamo preso i biscotti senza glutine perché siamo diventati intolleranti a questa farina bianca troppo trattata chimicamente. Viva le persone vere, i piccoli produttori e i commercianti che ce li fanno conoscere.